Meet Ottavio!/Incontra Ottavio!

There is a black pipe at the side of the pond which spouts water whenever the pond level needs to be topped up.  As this wasn’t very pretty the idea came to me that what we needed was a sculpture in which to hide the pipe.  I came up with a sketch of a crocodile, basking by the side of the pond, but then realised that making the metal frame was beyond my capabilities.

Happily, the Argentari brothers (a pair of talented fabbri, with a workshop near Ponte Felcino) came to the rescue.  Over the years they’ve made all kinds of things for us: windows, doors, pergolas, rose arches, table legs, balustrades, security grills for doors and windows, gates – you name it, if it’s metal they can make it.  Ottavio took my sketch and came back with a perfect, life size skeleton for a crocodile.  He entered into the spirit of the enterprise, giving the crocodile a toothy grin and a sinuous twist to the tail.

It took me a little while and some work with the pliers to get the chickenwire skin cut to size and attached.  The stomach was then lined with a bit of fabric to stop the compost falling out.  The sides I packed with algae from the pond, then filled with compost and planted sedums on top.  So now we have a crocodile to surprise visitors to the garden – whom we had, of course, to name Ottavio after his creator.

This slideshow requires JavaScript.

C’è un tubo nero sul lato dello stagno che sputa acqua ogni volta che il livello di stagno deve essere riempito. Poiché questa non era molto bella, mi è venuta l’idea che ci serviva una scultura in cui nascondere il tubo. Ho fatto un disegno di un coccodrillo, sbattendo sul fianco dello stagno, ma poi capii che rendere il telaio metallico era al di là delle mie capacità.

Fortunatamente, i fratelli Argentari (un paio di talenti fabbri, con un laboratorio vicino a Ponte Felcino) sono venuti al salvataggio. Nel corso degli anni hanno fatto tutti i tipi di cose per noi: finestre, porte, pergole, archi di rosa, gambe da tavolo, balaustre, griglie di sicurezza per porte e finestre, cancelli – se è in metallo, loro possono fabricarla. Ottavio prese il mio schizzo e ritornò con un perfetto scheletro di dimensioni di vita per un coccodrillo. Entrò nello spirito dell’impresa, dando al coccodrillo un sorriso pieno di denti e una curva sinuosa alla coda.

Mi ci sono voluti un po ‘di tempo e qualche lavoro con le pinze per ottenere la pelle, fatta di rete metallica, tagliata a misura e attaccata con filo di ferro. Lo stomaco era poi foderato con un po ‘di tessuto per tenere il terriccio. I lati che avevo imbottito di alghe dallo stagno, poi riempito di terriccio e piantato piccole piante di sedum. Adesso abbiamo un coccodrillo per sorprendere i visitatori del giardino – chi avevamo naturalmente chiamato Ottavio in ommagio al suo creatore.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s